Logo Sapone Liquido
Banner Sapone Liquido Naturale Il nostro gruppo su Facebook

Idrossido di potassio o idrossido di sodio?

La scelta della base forte

Idrossido di potassio (potassa caustica) o idrossido di sodio (soda caustica)?

Per quello che riguarda i saponi liquidi si tratta di una scelta quasi obbligata. La soda caustica (idrossido di sodio o NaOH) si presta meglio per ottenere un prodotto solido, si può impiegare anche per fare saponi liquidi ma è più difficile ottenere un prodotto stabile per quello che riguarda la viscosità. Il sapone liquido tende in ogni caso a diventare più viscoso, impiegando la soda questa tendenza si acuisce.

Quindi perché complicarsi la vita? Utilizziamo la potassa caustica (idrossido di potassio o KOH).

Ho visto ricette che utilizzano una miscela di soda e potassa, ma sinceramente aldilà della curiosità dell'esperimento mi sfugge il vantaggio.

Se poi come giustificazione adducete che la soda costa di meno vi suggerisco di andare al supermercato e acquistare un bel bidone di sapone liquido a base di tensioattivi. Costerà ancora meno! Antonio Stradivari ha forse usato del pioppo per fare i suoi violini? Cellini ha forse usato lo stagno per fare la saliera?

Comunque per accontentare tutti svilupperemo anche un paio di esperimenti di saponificazione utilizzando l'idrossido di sodio, cosa che si rivela interessante sopratutto per verificare all'atto pratico il comportamento dello stesso e il grado di diluizione necessario.

Aspetto della potassa caustica

In genere si presenta come un solido di colore bianco in scaglie di varia dimensione. Tende ad assorbire l'umidità atmosferica, quindi tenetela in un contenitore ben chiuso. Maneggiatela sempre con cura, la potassa caustica come la soda caustica è un composto molto pericoloso, a contatto con la pelle può provocare ustioni, a contatto con gli occhi il danno sarebbe ben pèggiore.

Il "titolo" della potassa caustica

Come si può vedere nella immagine sotto la potassa caustica commerciale non è pura, ma in genere titolata al 90%, questo significa che su 100 grammi di potassa caustica commerciale solo 90 grammi sono effettivamente di potassa caustica, il resto sono impurità di vario genere e acqua. Di questo occorre tenere conto nel calcolo della potassa occorrente per la saponificazione.

Sapone Liquido Naturale potassa caustica

Acqua in potassa caustica o viceversa?

La reazione quando la potassa caustica entra in contatto con l'acqua è più blanda di quella prodotta dalla soda caustica. Quando viene aggiunta l'acqua alla potassa caustica si sente un lieve crepitio caratteristico. In genere è sconsigliato aggiungere l'acqua alla soda o alla potassa caustica (si possono produrre degli spruzzi per via della violenza della reazione) sempre meglio fare viceversa ovvero aggiungere la base forte all'acqua. Questa è una leggenda, sia con la potassa caustica che con la soda caustica non ho mai avuto problemi aggiungendo acqua a quest'ultima a patto di aggiungerla rapidamente. Quindi l'aggiunta di acqua non è in ogni caso un problema, fate come vi è più comodo.

Di seguito un breve video sull'argomento dal quele potrete rendervi conto che quanto affermato in precedenza è vero.

Sapone liquido naturale, Inizio Pagina