Logo Sapone Liquido
Banner Sapone Liquido Naturale Il nostro gruppo su Facebook

La glicerina

Uso nella saponificazione

La glicerina è un alcool trivalente ed è un costituente degli esteri degli acidi grassi (in altre parole gli oli che utilizziamo per fare i saponi).

Nella reazione di saponificazione si libera (dall'8 al 15% della massa degli oli in funzione del tipo di oli utilizzati) e rimane nel sapone liquido finito. Quindi i nostri saponi conterranno sempre glicerina. La glicerina è un sequestrante, scioglie le particelle di materiale insaponificabile rendendo il sapone più trasparente.

L’apporto esterno di Glicerina ha i seguenti effetti:

Quantità da impiegare:

Ovviamente se nel prodotto finale utilizzo come additivo un sapone fatto come al punto precedente devo tenere conto dell'apporto di glicerina e forse non serve aggiungerne.
Facendo un esempio pratico, se voglio fare del sapone di Castiglia liquido che fa molta schiuma partendo da 100 grammi di olio di oliva, aggiungo il 20% di sapone fatto con l'olio di cocco, se questo ha un 30% di glicerina aggiungerò in realtà 14 grammi di sapone di cocco e 6 di glicerina l'apporto finale sul prodotto finito sarà del 5% di glicerina (6/(100+20))x100), quantità che potrebbe bastare nel prodotto finito.

In ogni caso occorre fare delle prove ed avere un ben preciso progetto in testa perché ogni olio o combinazione di oli reagisce diversamente.

Come si aggiunge la glicerina

La glicerina si aggiunge di solito alla soluzione caustica in due modalità diverse:

  • Mettendo direttamente la potassa caustica nella glicerina opportunamente scaldata. La temperatura a cui va scaldata la glicerina va dai 120 ai 150°C, la reazione di addizione della potassa caustica provoca un ribollimento della glicerina, quindi è opportuno aggiungere la potassa caustica lentamente in modo da evitare fuoriuscite di glicerina dal contenitore. Questo tipo di impiego rende la reazione di saponificazione estremamente rapida per la carenza di acqua che funge da elemento smorzante della reazione. E' una operazione abbastanza pericolosa, io ci tengo alla pelle quindi questo metodo l'ho sperimentato ma non lo uso mai.
  • Mettendo la glicerina nella soluzione di acqua e potassa, utilizzando una quantità di acqua che va dal 50% al 100% in peso della potassa.
  • Mettendo la glicerina dopo la saponificazione completa per utilizzarla allo scopo di rendere più fluido e trasparente il sapone. L'integrazione deve essere fatta quando il sapone è molto caldo per una perfetta dispersione della glicerina nello stesso.
Attenzione: la glicerina tende a fissare l'umidità atmosferica, quindi tenetela sempre in un contenitore ben sigillato.
Sapone liquido naturale, Inizio Pagina