Logo Sapone Liquido
Banner Sapone Liquido Naturale Il nostro gruppo su Facebook

Come non fare il sapone fatto in casa - Le cavolate del web

Bufale e imprecisioni a portata di web

Girando per il web è facile imbattersi in siti e blog che "regalano" ricette per il sapone fatto in casa di tutti i tipi.
All'occhio del profano un sito vale l'altro, agli occhi di un esperto si evidenziano tutta una serie di inesattezze o peggio che possono rovinare la giornata al saponaio casalingo pedestre esecutore di ricette.
Molte di queste ricette per il sapone sono tratte da siti scritti in inglese e tradotte alla meno peggio.
Di seguito alcuni stralci di consigli e ricette tratti dal web che ci hanno fatto riflettere.
Per evitare problemi non pubblicheremo ne i siti ne gli autori degli articoli che andremo a recensire. Secondo voi siamo troppo cattivi?

La soda un tanto al chilo

Questa è una delle migliori ricette che mi è capitata sottomano, non me ne voglia l'autrice ma è veramente bella.

Aspetto della Pasta di sapone a fine cottura


 

  • Intanto analizziamo la ricetta: Qui si consiglia di utilizzare olio usato, niente da dire se non che per olio usato potrebbe intendersi qualsiasi tipo di olio, si presume per frittura, quindi non sappiamo di cosa effettivamente si tratta.
    Allora come lo saponifichiamo? con 200 grammi di soda caustica.
    Ma facciamo un po' di conti, mettiamo che si tratti di olio di oliva che notoriamente è un buon olio per friggere.
    Un litro di olio di oliva si saponifica con (basta guardare le tabelle) 134 grammi (in media) di soda caustica.
    Noi ne usiamo 200, quindi c'è un chiaro eccesso di soda che poi ci ritroveremo nel sapone finito.
    Direi che si tratta di un sapone bello aggressivo.
  • Ora analizziamo la preparazione: Versare in un recipiente l'acqua (quindi 2 litri) la soda caustica e l'olio con il sale (??).
    Fin qui ci può anche stare, anche se 2 litri di acqua renderebbero la reazione di saponificazione tanto lenta da impiegare invece di 45 minuti probabilmente 45 giorni.
    Poi arriviamo senza troppe turbative al punto 3).
    Riscaldare leggermente (cosa vuol dire leggermente??) l'acqua ... quale acqua se l'abbiamo già utilizzata prima nel recipiente grande?? L'unica cosa valida sono le raccomandazioni per la incolumità personale, a cui noi aggiungiamo "non fatelo!!".
  • Poi arriviamo al punto 5). La domanda che nasce spontanea è: quanto ne dobbiamo usare per un bucato? Tutto? Mi sembra eccessivo!! 50 grammi? 100 grammi?

Dal sito dove abbiamo preso questa "chicca" ce ne sono altre di ricette che non stiamo a commentare, è come sparare sulla croce rossa.

 

Sapone liquido naturale, Inizio Pagina