Logo Sapone Liquido
Banner Sapone Liquido Naturale Il nostro gruppo su Facebook

Sapone liquido con Olio di Cocco (N.55)

Esperimento n.55

Questo sapone è realizzato con olio di cocco raffinato puro. Serve come additivo agli altri saponi ai quali va aggiunto nella misura del 10-20% del principio attivo per renderli più schiumosi e realizzare miscele eutettiche.
Non vi è necessità di utilizzare un acido per neutralizzare la potassa caustica in eccesso. Occorrerebbe fare il test alla fenoftaleina ma essendo questo un sapone da usare come additivo in altri saponi il bilanciamento del ph è meglio farlo alla fine dopo la miscelazione. Un altro buon motivo per non neutralizzare l'eccesso di base forte è che facendolo aumenterebbe la viscosità del sapone con la conseguenza di renderlo più difficilmente miscelabile all'atto di utilizzarlo come additivo per altri saponi.
Alla fine della cottura il prodotto si presenta molto liquido, quasi acquoso, ma non è un problema in quanto poi va additivato ad altro sapone e non è fatto per essere usato puro. Verrà utilizzato per produrre miscele eutettiche con altri oli e come additivo per migliorare la schiuma.

Composizione finale:

Componente Peso in grammi
Olio di cocco raffinato puro 500
potassa Caustica titolata al 90%. Questo valore è indicativo, dipende dalla composizione dell'olio e se in difetto va aggiustato in corso d'opera. 165
Zucchero bianco. 5
Acqua demineralizzata con osmosi inversa. In alcuni casi si può utilizzare anche acqua di fonte, occorre controllare che abbia un basso contenuto di minerali. 1180
Peso totale prodotto 1850
Peso totale componenti attivi 665
Peso sapone per grammo di olio -> Peso totale/Peso Olio
3,7
SAL% (Peso totale componenti attivi/Peso totale prodotto)x100
35,9%
Acqua in percentuale sul prodotto finale
63,7%
Olio in percentuale sul prodotto finale
27,02%
potassa Caustica in percentuale sul prodotto finale (pura)
8,02%



Pasta di sapone all'olio di cocco: inizio cottura.

Pasta di sapone:inizio cottura.

Pasta di sapone durante la cottura.

La schiuma in superficie formata da grassi emulsionati ad opera del sapone ed aria è molto consistente.
Pasta di sapone durante la cottura.

Pasta di sapone alla fine della cottura.

La schiuma in superficie si è assottigliata, occorre aggiungere un altro po' di acqua in modo che si solubilizzi e che la consistenza del sapone diminuendo permetta l'espulsione dell'aria. Sotto la schiuma si può notare il sapone perfettamente trasparente e fluido.
Pasta di sapone alla fine della cottura.

Pasta di sapone olio di cocco: test grassi liberi.

Si esegue aggiungendo un cucchiaino di sapone in un becher da 150 ml con 50-100 grammi di acqua demineralizzata calda. Nella foto a sinistra nel sapone ci sono dei grassi non reagiti, il sapone si scioglie nell'acqua e emulsiona i grassi liberi creando questo effetto nebbia che se i grassi sono presenti in modo consistente arriva ad un aspetto lattiginoso. Nella foto a destra, nel sapone non vi sono grassi non reagiti e si scioglie completamente.
Pasta di sapone olio di cocco: test grassi liberi.
Sapone liquido naturale, Inizio Pagina